ScrivOnline

Sans-serif

Aa

Serif

Aa

Font size

+ -

Line height

+ -
Luce
Buio
Nero di seppia

Pangoccioli fatti in casa

 

 

 

Ingredienti:

  • 280 g farina manitoba
  • 280 gr di farina’00
  • 130 gr di acqua a temperatura ambiente
  • 130 gr di latte intero fresco a temperatura ambiente
  • 10 gr di lievito di birra fresco (oppure 3 gr di lievito secco)
  • 1 uovo grande
  • 120 gr di zucchero (vanno a bene anche 100 gr)
  • 50 gr di burro morbido
  • 9 gr di sale
  • 125 gr di gocce di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio abbondate di miele millefiori
  • scorza di due arance 
  • scorza di un limone

Per spennellare:

  • 1 tuorlo

Procedimento:

La sera prima mescolate in una tazzina il miele e le scorze di agrumi, coprite con pellicola trasparente e lasciate marinare tutta la notte in frigo.

Prima di iniziare la preparazione dell’impasto, porre le gocce di cioccolato in freezer.

Lievitino: Mescolate con l’aiuto delle fruste elettriche  95 gr di farina (presa dal totale in cui avrete già miscelato le farine) 100 gr di  acqua e latte miscelati presi dal totale e il lievito a temperatura ambiente, fino a formare una cremina. Coprire con pellicola e lasciare lievitare al riparo da correnti d’aria per 40 minuti.

Passati i 40 minuti, aggiungete al pre impasto, le farine restanti , lo zucchero, l’acqua e il latte restante, e mescolare con le mani in modo da far assorbire tutto. Aggiungere adesso la marinatura di miele.

Dopo aver mescolato, aggiungere l’uovo, precedentemente sbattuto, e amalgamare. Aggiungere il burro morbidissimo a pezzetti (aggiungete il prossimo pezzetto di burro solo quando il precedente si è completamente assorbito).

Trasferire l’impasto sul piano di lavoro, infarinato, e aggiungere di tanto in tanto farina, fino a rendere il composto omogeneo, elastico e liscio. Aggiungere per ultimo il sale.

Procedere impastando aggiungendo, poco a poco, le gocce di cioccolato.

Pirlare sul piano l’impasto: con la parte bassa dei palmi delle mani, portate l’ impasto verso il vostro ventre, girate poco  rotenando l’impasto, riprendete poi a portarlo in avanti, verso il vostro ventre.

Ripetere più volte, fino a rendere liscio l’impasto.

Imburrare leggermente una ciotola,riporvi il panetto, coprire con pellicola e con coperte e lasciare lievitare per 3 ore.

Appena l’impasto è pronto, rovesciatelo su un piano di lavoro delicatamente, direttamente dalla ciotola, senza farlo sgonfiare. Allargate i lati con la punta delle dita e fate due pieghe, una sull’altra. Lasciate a temperatura ambiente 30 minuti, e passati questi, fare altre due pieghe. 

Adesso con l’aiuto di un tarocco staccate pezzi di impasto di 50 gr ciascuno. 

 Con la tecnica della pirlatura  realizzate anche i pangoccioli finali: con la parte bassa del palmo della mano portate il pezzetto di impasto verso il vostro ventre, roteatelo poco, ricominciate a portarlo verso il vostro ventre. Ripetete un paio di volte, fino a rendere liscia la superficie.

Porre le pagnotte in una teglia foderata con carta da forno e lasciare lievitare, al riparo da correnti d’aria, per 2/2 ore e mezzo.

Appena lievitati, pennellarli con il tuorlo d’uovo, precedentemente sbattuto.

Cuocere in forno già caldo per 15 minuti, o anche meno (a seconda del forno).

 

 

Lascia un commento

Traduci »